Da due decenni presso l’Isola Tiberina, che la millenaria leggenda vuole essersi formata da covoni di grano provenienti da Campo Marzio all’epoca del Re Tarquinio il Superbo, l’Urbe incontra il cinema. L’unica isola urbana di Roma per tre mesi, da giugno a settembre, si trasforma nella casa del cinema e per tal motivo la manifestazione internazionale è denominata L’Isola del Cinema 2.0 L’Isola del Cinema 2.0 – XX Edizione oltre a prevedere tre spazi dove vengono riprodotti le migliori pellicole italiane e internazionali assume il ruolo di luogo di confronto tra il pubblico e gli autori cinematografici. Oltre alla proiezione delle pellicole, L’Isola del Cinema ospita numerosi eventi culturali e, per volontà dell’organizzazione, sostiene molteplici manifestazioni solidali. Migliaia di cinofili romani e non solo, vengono quotidianamente ospitati nella stagione estiva dall’Isola del Cinema sentendosi cullati da una programmazione culturale di grande spessore e dalla magnificenza della Basilica di San Bartolomeo. L’Isola del Cinema pone l’isola urbana come il salotto internazionale del Cinema estivo, arricchisce in modo eccellente e coerente da oltre vent’anni la produzione culturale romana . L’Isola da anni si pone come uno dei perni su cui l’Urbe pone il suo rilancio culturale e la sua vitalità artistica e cinematografica. Quel che traspare dalla Programmazione dell’Isola del Cinema è la cura per le migliori uscite dell’anno con un occhio di riguardo ai grandi maestri, in cui ogni elemento che arricchisce il tabellone non è mai posto casualmente. Ora, tra ricchezza di contenuti e magnificenza del luogo che l’accoglie, non si può non recarsi all’interno del viaggio metafisico ed esteriore che regala la XX Edizione dell’ Isola del Cinema 2.0.