a cura di Anna Mastrolitto
foto di Alessia Laudoni

SAN PAOLO – SANTIAGO
CHICAGO – TEL AVIV

Molti avranno sentito parlare del Lollapalooza, e non solo gli appassionati di musica. Il presidente Obama in un discorso alla Casa Bianca ha citato il festival chiamandolo Lappalooza generando diversi commenti in rete. I Simpson nella puntata Homerpalooza hanno ospitato gruppi come gli Smashing Pumpkins in tour con Homer nella versione cartoon del festival. Se invece vi suona familiare questa parola sarà forse perché il termine Lollapalooza è stato usato dai soldati americani durante la Seconda Guerra Mondiale per individuare le spie ma veniva anche utilizzato come espressione colloquiale per definire qualcosa di meraviglioso. Definizione perfetta per un festival che da due decenni riunisce grandi nomi e band emergenti per un pubblico sempre alla ricerca della buona musica e il divertimento. Siamo nel 1991, durante l’epoca del grunge, quando Perry Farrell, in seguito all’ultimo tour con i Jane’s Addiction, decide di creare un festival itinerante dando così vita al Lollapalooza. Nei primi anni il festival ha avuto luogo in vari stati del Nord America, poi dopo una pausa di qualche anno ha scelto come sede Chicago e dopo un ulteriore stop ha ripreso vita generando festival satelliti prima a Santiago, poi a San Paolo e dal 2013 anche a Tel Aviv. Anche se i primi passi non sono stati facili, oggi il Lollapalooza offre una buona organizzazione, buoni gruppi e un buon ambiente. Il resto tocca a voi. In quale città deciderete di voler fare questa esperienza dipende solo dalle inclinazioni come viaggiatori o da quando vi farà più comodo prendere le ferie. Ecco alcuni nomi che saranno presenti in entrambe le location del Sud America: Pearl Jam, The Black Keys, The Killers, Queens of the Stone Age, Franz Ferdinand, etc.

San Paolo: dal 29 al 31 marzo 2013. Santiago: dal 6 al 7 aprile 2013 – Chicago: dal 2 al 4 agosto 2013. Tel Aviv: dal 20 al 22 agosto 2013 (in posizione infrasettimanale per rispettare lo Shabbat, il giorno di riposo ebraico).

travellingaroundmusic.com