ELETRIC PICNIC

STRADBALLY HALL – IRLANDA

2 – 4 SETTEMBRE

foto di Alessia Laudoni

Sposarsi in una chiesa gonfiabile, mentre nella notte suonano le note del tuo gruppo preferito? È possibile. Dove? Nella località di Stradbally Hall, alle porte di Dublino, durante l’Electric Picnic, un festival assolutamente da vivere e sperimentare dal 2 al 4 settembre. Quando il clima è ancora mite, la voglia di lavorare fa fatica a manifestarsi e il sapore dell’estate è ancora così vivo, si consiglia un’immersione nel verde di uno dei festival europei più apprezzati del momento, ma ancora di “nicchia” rispetto ad altri macro-festival, per la qualità delle scelte musicali, artistiche e dei servizi extra, quali ristorazione, ospitalità ed iniziative eco-friendly. Una manifestazione con coscienza, che accompagna l’esaltazione dello spirito in tutta la sua essenza e che segue la corrente della Zeightgeist Generation.

Si può incontrare di tutto durante i tre giorni della kermesse che chiude il ciclo dei festival estivi: musica, arte, cinema, installazioni, spoken words, circo, teatro, finti matrimoni, ma anche viaggi sciamanici, sauna, yoga, medicina alternativa e benessere nello spazio Body&Soul, pensato per soddisfare anche i più esigenti o “alternativi” frequentatori del Festival. Sarà per la ricchezza delle attività e l’atmosfera rilassata che già tre mesi prima dall’inizio dell’evento i biglietti risultano essere sold-out.

Anche per quanto riguarda la musica, ce n’è per tutti i gusti e tutte le esigenze sonore: Pulp, Pj Harvey, Arcade Fire, The Chemical Brothers, Blonde Redhead, Beirut, Public Enemy, Dj Shadow, Mogwai, Paul Kalkbrenner, Micah P. Hinson, Twin Shadow, Trentemoller, etc, etc, etc…

La risposta irlandese ai cugini inglesi di Glastombury, ma più giovane, fresca e meno “contaminata”. Colorato anche sotto la pioggia, pischedelico, allegro, esuberante ed eccentrico. In definitiva, un circo di emozioni.

electricpicnic.ie

Anna Mastrolitto

travellingaroundmusic.com