Alla Factory La Pelanda di Roma fino al 29 novembre è possibile visitare la Retrospettiva dell’Esposizione storica del Manifesto turistico dei Paesi Euro-Afro-Asiatici organizzata dall’associazione #senzaconfine. Oltre 100 poster dedicati a territori e città dei tre continenti raccontano attraverso le immagini il mondo della promozione turistica prima dell’era digitale.

 

Quando la rete non esisteva e le offerte low cost ancora non avevano accorciato le distanze, i manifesti collezionati dall’Accademia Euro-Afro-Asiatica del Turismo hanno fatto viaggiare con la fantasia migliaia di persone, grazie a una grafica fantasiosa e accattivante capace di raccontare territori lontani. Suggestioni floreali, font inediti, colori sgargianti, disegni pittoreschi e fotografie hanno negli anni stuzzicato l’immaginario degli Italiani evocando il fascino e il mistero di tradizioni e culture “altre”, normalmente inaccessibili e sconosciute.

Alcuni di questi luoghi oggi non esistono più, come la Germania federale o la Yugoslavia, altri si sono completamente trasformati. Guardando queste immagini d’epoca i visitatori e i nostalgici potranno tornare indietro nel tempo e nello spazio, come sfogliando le pagine di un vecchio Atlante.

«L’Accademia è stata fondata a Catania nel 1967 da Carmelo Zuccarello», racconta il figlio Marco, attuale Presidente e direttore artistico della rassegna. «Per 23 anni abbiamo pubblicato i cataloghi con i più bei manifesti turistici di 126 Paesi. Oggi abbiamo un enorme archivio con migliaia di poster realizzati tra il 1967 e il 2001 da artisti e designer di fama internazionale. Questa retrospettiva ne propone un centinaio, per la prima volta in mostra per il grande pubblico».

Tra le grandi firme  coinvolte, il pittore surrealista Helmut Leherb, Romano Chicherio (molto legato al territorio del Ticino) e Guido Zingerl  ( creatore di molti manifesti sulla Germania). 

POSTER-(23)

La rassegna prevede un calendario ricco di appuntamenti, concerti, letture, incontri, dibattiti, performance audiovisive, design creativo e proiezioni cinematografiche. Tra gli ospiti, spiccano musicisti come Sandro Joyeux e Daddy G, dei Massive Attack. Le serate di cinema sono organizzate in collaborazione con Rome Independent Film Festival, Romefilmmarket.com e Asiatica Film Mediale e un evento sarà dedicato ad Amref Italia e ai suoi numerosi progetti nel continente africano.

In uno dei sette atelier della Factory sono esposti i ventisette cataloghi delle passate edizioni dell’Expomanifestotour organizzato dall’Accademia in diverse città del mondo e la sala cisterne ospita la visionaria e suggestiva installazione Stringhe#07 dell’artista romano Massimo Rizzuto.

Ogni sabato un Week Closing Party conclude la settimana con una serata dedicata a ciascuno dei tre continenti.

Dopo Roma, la retrospettiva sarà a Catania e Milano. «In occasione dell’EXPO 2015 presenteremo i bellissimi manifesti dedicati al Salone del Mobile realizzati tra il 1954 e il 1976» annuncia Marco Zuccarello. «Si tratta di opere uniche e di grande pregio che ci raccontano per immagini il mondo maschilista e stereotipato degli uomini d’affari che in quegli anni frequentavano i padiglioni del prestigioso evento dedicato al design italiano ed europeo».   

POSTER-(24)

 

Factory La Pelanda
Piazza Orazio Giustiniani 4,
00153 ROMA
Ingresso gratuito

www.senzaconfine.net

 

Info e contatti:

segreteria@accademia-euro-afro-asiaticadelturismo.com

Ufficio Stampa: press.accademia@gmail.com
Mobile: +393929013871