Quali sono le mete preferite dagli Italiani? Siamo un popolo di turisti o viaggiatori? Lo svela la ricerca…

Ogni anno gli Italiani attendono le ferie con impazienza e da sempre in particolare il mese di agosto è sinonimo di partenze, viaggi e relax. Tutti hanno infatti la necessità di prendersi una pausa dalla vita quotidiana e dallo stress, tuttavia non tutti hanno gli stessi gusti: ognuno ha una precisa predilezione in merito al luogo da scegliere per trascorrere le proprie vacanze, sia esso una località di mare, di montagna, una meta culturale o una destinazione esotica tutta da esplorare.

Quando si parla di vacanze, quindi, ognuno ha la sua idea, tuttavia vale la pena a questo proposito distinguere tra due categorie di vacanzieri: i turisti e i viaggiatori. Della categoria dei turisti fanno parte tutti coloro che preferiscono recarsi in destinazioni dove possano rilassarsi completamente, magari senza dover affrontare un lungo viaggio o senza doversi scontrare con l’ostacolo della lingua: in generale dei turisti fanno parte tutti coloro che amano la vita da spiaggia, dove a farla da padrone è unicamente il relax.

I viaggiatori sono invece una categoria diversa, in quanto per questa categoria di persone è fondamentale poter vivere un’esperienza che possa arricchire la loro vita oltre al necessario relax collegato con il viaggio. I viaggiatori prediligono quindi le destinazioni esotiche, magari anche difficili da raggiungere e tutte da esplorare, dove sia possibile entrare in contatto con la cultura locale.

È quindi interessante vedere a che tipologia appartengono gli Italiani, dal momento che ormai le vacanze sono molto vicine. Per rispondere a questo quesito, eDreams ha realizzato una ricerca che, prendendo in esame le destinazioni oggetto delle prenotazioni da parte dei suoi utenti, ha permesso di delineare un quadro piuttosto chiaro di quali siano le tendenze degli Italiani nel periodo vacanziero.

Dalla top 10 delle destinazioni prescelte dagli Italiani come meta delle loro ferie emerge chiaramente che la maggior parte degli abitanti del Bel Paese prediliga rimanere sul suolo italico: ben 7 posizioni su 10 sono infatti occupate da località italiane, prevalentemente situate nel sud della Penisola, in particolare in Sicilia e in Puglia; solamente 3 posti sono occupati da destinazioni extra-italiane, ma si tratta comunque di mete europee piuttosto scontate (Ibiza, Barcellona e Londra).

Stando quindi ai risultati della ricerca, gli Italiani rientrerebbero senza dubbio nella categoria dei turisti: poco inclini a cambiare le proprie abitudini da un lato e consci delle bellezze della loro terra dall’altro, gli Italiani preferiscono le belle località marittime piuttosto che i Paesi esotici tutti da esplorare. Bisogna però anche essere obiettivi e rilevare che la ricerca non può per forza di cose fare luce su quali siano poi gli effettivi spostamenti degli Italiani una volta raggiunta la meta principale della loro destinazione: non è infatti detto che chi prenota un volo per Catania o per Palermo abbia in programma di trascorrere una o due settimane fisso nella città, ma forse utilizzerà il tempo per esplorare la Sicilia, andando alla ricerca di spiagge nascoste e magari di siti storici da scoprire.

Non è infatti necessario, a ben guardare, prenotare per forza un costoso volo per qualche destinazione dall’altra parte del globo per godersi una vacanza all’insegna dell’esplorazione: certo, luoghi come gli Stati Uniti, il Giappone o l’Australia sono sicuramente ricchi di fascino e meritano sicuramente un viaggio ad hoc per essere esplorati al meglio, tuttavia, anche qualora non si avesse la disponibilità di tempo e di denaro necessaria per visitare al meglio i suddetti Paesi, sicuramente anche l’Italia offrirebbe opzioni non da meno, unite chiaramente all’eccellenza enogastronomica che da sempre contraddistingue il Bel Paese.