Tutti i turisti del mondo sanno che Roma viene anche chiamata “La Città Eterna”. Questo appellativo deriva dagli antichi Romani, convinti che, nonostante quello che sarebbe successo nel mondo, Roma sarebbe resistita per sempre.

Oggi Roma è ancora una delle mete più ambite da parte dei turisti, che arrivano da ogni parte del globo per ammirarne le meraviglie. Per questo motivo, la città è spesso congestionata, con fiumi di persone che passeggiano per le vie del centro e molto traffico.

A volte potrebbe essere frustrante riuscire a vivere la vacanza con la calma e la tranquillità richieste in queste occasioni. Per evitare traffico e confusione e visitare Roma in totale relax, magari tutelando anche l’ambiente, mi sono affidato ai consigli di Wonder Where To Stay, azienda turistica che da 5 anni fornisce soluzioni personalizzate a tutti i turisti che vogliono visitare questa città fuori in modo non convenzionale e alternativo.

Ho scoperto angoli nascosti della città, che mi hanno fatto vivere la magia unica ed esclusiva di questa antica città, riuscendo ad evitare lo smog e il traffico, e spostandomi velocemente da un punto all’altro. E tutto questo anche rispettando l’ambiente, utilizzando soluzioni ecologiche!

Visita il centro di Roma in Segway

 Il metodo più comodo per visitare Roma tra quelli che ho provato è sicuramente il segway, un innovativo veicolo elettrico a due ruota che si attiva con il peso del corpo e si controlla con un semplice manubrio. Il segway è un mezzo eccezionale perché permette di spostarsi agevolmente tra il traffico cittadino, accedere anche alle zone vietate alle macchine ed essendo elettrico non inquina. Che si può volere di più?

A Roma ci sono diverse aziende che noleggiano i segway, e alcune di queste organizzano anche tour guidati. Scegliendo un tour, visiterete le attrazioni principali della città mentre una guida esperta vi intratterrà con spiegazioni dei monumenti e segreti della città. Tuttavia, io ho scelto di noleggiare un segway a tariffa oraria e di girare in autonomia, senza seguire un percorso prestabilito. Ho scelto Segway Roma, la prima azienda ad aver introdotto i segway a Roma, che offre sia un servizio di noleggio, sia la possibilità di fare tour guidati.

Con il segway ho visitato lo splendido parco di Villa Borghese e le zone pedonali del centro, come Piazza di Spagna e la Fontana di Trevi. Davvero un’esperienza fantastica!

 

Bici: divertente ed ecologico

 Il clima mite e mediterraneo di Roma la rende una città ideale per un mezzo come la bicicletta, soprattutto per le magnifiche strade e panorami che offre. Lungo quasi tutto il lungotevere c’è una pista ciclabile che permette di spostarsi da nord a sud e viceversa velocemente e al riparo da smog e traffico. Ma la vera chicca di Roma è l’Appia Antica, un’antica strada romana risalente al IV secolo a.C.

Questa strada parte dal centro di Roma, nei pressi delle Terme di Caracalla e prosegue per decine di chilometri in mezzo alla campagna romana. Percorrendo l’Appia Antica si incontrano di tanto in tanto spettacolari monumenti, come la Villa di Massenzio, il mausoleo di Cecilia Metella, le Catacombe di San Callisto o le antiche stazioni di riposo e rifornimento pensate per i viaggiatori e i loro cavalli.

Anche nel caso della bicicletta, è possibile scegliere se noleggiare il mezzo per conto proprio o se affidarsi a un tour guidato. I punti di noleggio sono sparsi in giro per la città, solitamente nei pressi dei parchi, del centro storico e all’inizio dell’Appia Antica.

Potete trovare maggiori informazioni sull’Appia Antica sul sito ufficiale del parco a questo indirizzo: http://www.parcoappiaantica.it/home/itinerari/appia-antica

“Vacanze Romane” in Vespa

 Avete ragione, la Vespa non è un mezzo ecologico perché il suo motore è alimentato a benzina. Ma quando mi sono ritrovato in Piazza di Spagna mi sono ricordato del film Vacanze Romane con Gregory Peck e Audrey Hepburn e non ho saputo resistere. Così ho noleggiato una vespa bianca per qualche ora e mi sono catapultato nella Dolce Vita degli anni ’50 e ’60, rivivendo le emozioni del celebre film.

Lo scooter è un mezzo molto utilizzato dai Romani. L’ho capito solo quando mi sono ritrovato a guidare per le strade della città in mezzo a un vero sciame di motorini che sfrecciano nel traffico sotto il sole della Città Eterna. Non posso nascondere di essermi trovato molto a mio agio!

Essendo Roma costruita su 7 colli (almeno il centro storico) non sono rari i saliscendi, e devo ammettere che avere una Vespa in questo caso è stato molto comodo. Ci avrei messo molto più tempo e avrei fatto molta più fatica, mentre in questo modo sono riuscito a visitare Piazza Venezia, il Quirinale, Piazza Barberini e Via Veneto, per concludere con un giro al Giardino Zoologico.

 A parte il piccolo sfizio che mi sono concesso con la Vespa, le mie vacanze romane sono state incentrate sul rispetto dell’ambiente e la ricerca di luoghi fuori dai classici circuiti turistici. Il modo migliore per visitare una città e fare del bene al pianeta!