si parte 

Attacco il telefono felice. Felice come quando ti si prospetta un nuovo viaggio, la possibilità  di conoscere un nuovo paese, di girovagare tra  strade di una città sconosciuta. Attacco orgoglioso. Air Canada Rouge, in occasione dell’apertura della nuova tratta Roma- Montreal, ha scelto noi di The Trip per raccontare il Quebec. Una settimana tra Montreal e le foreste del nord. Devo dire la verità, so poco del Canada, una serie di stereotipi confusi invade la mia mente:  Orsi, Dan Aykroyd, alci,  giubbe rosse, i Timber Timbre, John Lennon e Yoko Ono che fanno il bad in, Neil Young e poco altro. Quello che so è che Montreal è una delle città che più fervono nel Nord America, una città che sta crescendo di anno in anno, animata da ben 150.000 studenti, 4 università e un’imponente offerta artistica e musicale. Da quest’anno è arrivata anche la Formula Uno.

Parto senza sapere cosa aspettarmi, parto pieno di cuisiotà, forse una delle condizioni migliori per intraprendere un viaggio.

il volo

Non avevo mai volato con Air Canada Rouge e devo dire che sono stato una pacchia. Il personale giovane ed informale, ci ha coccolato calorosamente tutto il volo, ma quello che mi ha stupito di più è che sull’aereo, al posto dei soliti schermetti sui sedili, i passeggeri hanno la possibilità di avere un ipad dove navigare in volo. Finalmente si ragiona. Così il tempo vola via tra un buon pasto, qualche sonnellino e un film su Basquiat.

Alle 6 p.m. ora Canadese atterriamo in una calda Montreal.