«Il Mondo è l’India, ed è un mondo per poesia»
(P.P.P.)

LIBRI MY TRIP_the trip magazinevista da noi
L’odore dell’India di Pier Paolo Pasolini

Il pensiero del poeta che si riversa nelle vie per descrivere le facce di una realtà lontana. La strada attira il suo sguardo, descritta come in sogno. Un uomo che si perde alla ricerca della verità più intima insita in ogni singola persona che incontra. E questi personaggi che ritrova nel suo percorso sono vicini come se li avessimo incontrati noi. Questo è l’odore dell’India che ha investito Pasolini. Un odore che, come ogni profumo della vita, non dimenticheremo mai.

Garzanti – 1962 – € 9,50

raccontata da un’indiana

Il tappeto rosso
di Lavanya Sankaran

L’India dei matrimoni combinati. Quella dei vicini che ti spiano. L’India cattolica di chi vorrebbe essere inglese e di chi lavora per i ricchi indiani. L’India degli studenti confusi e di chi invece sa bene quello che vuole. Una lente di ingrandimento su Bangalore che diventa un intervento chirurgico fino alle viscere dell’India moderna. Nessun giudizio dall’autrice, che nel suo paese è tornata per restare.

Marcos y Marcos – 2005 – € 14

e da un inglese
Passaggio in India
di E. M. Forster

Un romanzo che racconta l’India degli inglesi vista dagli inglesi. Una storia di incomprensioni culturali e di curiosità esotiche che sfociano in dramma e ingiustizia. La poesia delle descrizioni stride con ciò che viene descritto. Conquistatori che non si sentono a casa e conquistati che ne subiscono il fascino.

Mondadori – 1924 – € 9,50

un saggio (o due)

Hinduismo a cura di Giovanni Filoramo
Laterza -1996 – €11

Storia dell’India moderna
di Barbara e Thomas Metcalf

Sicuramente è il viaggio che crea l’esperienza, ma affrontarlo con un bagaglio culturale pieno ci permette di relazionarci in maniera più preparata, più profonda. L’India è un paese antico e vasto. La sua storia ruota principalmente intorno alla religione. Alle religioni, anzi. L’ottanta per cento della popolazione è hinduista, un termine coniato dagli inglesi, un neologismo che cerca di unire una molteplicità di culti sparsi per tutto il continente. La storia dell’India è quella dei suoi conquistatori, dall’impero Moghul al colonialismo inglese, ma è la sua storia dall’indipendenza ai giorni nostri ed è ancora in divenire.

Mondadori – 2001 – € 9,80

un testo sacro

Ramayana. Il divino inganno
Illustrato da Sanjay Patel

Questa è un racconto di dèi, ma soprattutto di uomini. È Vishnu che si incarna in essere umano, Rama, per sconfiggere il più cattivo dei demoni. Parla di lealtà, di giustizia e di amore. Di amicizia e speranza. Di guerra e di pace. Una storia immutabile e attuale da raccontare ai bambini prima di andare a dormire. Per questo di tutte le versioni ho scelto quella disegnata da Patel, illustratore della Pixar, figlio di immigrati indiani, perché avvicina l’opera immortale di Valmiki ai nostri tormentati giorni.

L’ippocampo – 2010 -19,90€