di Marco Cecchi
In mezzo a un lago immenso che sembra un mare, le cui acque si dice riempiano il cratere di un antico vulcano, sorge un’isola magica che pare la vetta di una montagna.
La Isla del Sol si trova nella parte boliviana del Lago Titicaca, il lago navigabile alla maggiore altitudine, il luogo dove secondo la leggenda Inca uscì Viracocha per creare il sole, il cielo e le stelle.
isla-del-sol-2
Sull’isola non ci sono mezzi motorizzati e le poche strade di terra e sassi si possono percorrere solo a piedi o a dorso di mulo.
Arrivare nel punto più alto dell’isola, a oltre 4000 metri, è un’esperienza che lascia letteralmente senza fiato, sia per lo splendido panorama che si apre a 360° intorno a noi, che per la mancanza di ossigeno dentro di noi.
isla-del-sol-4 isla-del-sol-5
Oltre alla pesca e l’allevamento di pecore e lama, l’attività principale sull’isola è l’agricoltura, in particolare la coltivazione della coca, una tradizione antichissima tenuta ancora in vita dai nativi quechua e aymara.
isla-del-sol-3
Aggirandosi per le poche stradine ciottolose, tra i sentieri che si snodano tra i campi di coca e quinoa, a qualsiasi ora del giorno o della notte, si avverte un’energia difficile da descrivere o da spiegare con semplici parole
La Isla del Sol è uno di quei luoghi magici che difficilmente lascia indifferente il viaggiatore che la visita per la prima volta.
isla-del-sol-8