Arte&cultura

Marco Lafiandra

Roof_of_Barcellona_Marco-Lafiandra
Roof of Barcellona Marco Lafiandra nasce a Bari nel 1983. Consegue la laurea specialistica in Disegno Industriale nel 2009, presso l’Università di Roma La Sapienza. Frequenta, durante il suo ultimo anno di studi, il Politecnico di Valencia. Attualmente vive e lavora a New York come...

Napoli

Il 7 settembre 1860 Napoli aspetta Garibaldi. Orfana del suo re, il quale ha preferito ritirarsi piuttosto che vedere il popolo combattere, è già pronta ad accogliere il rosso esercito dei Mille, mentre sarà restia a lasciarsi conquistare da Vittorio Emanuele II.

il mercato dell’Esquilino

Salvatore_Landi_il_mercato_dell_Esquilino
È l'Esquilino, crocevia di scambi economici e culturali, tra il centro storico e la stazione Termini, dove gli antichi porticati in stile piemontese di Piazza Vittorio ospitano esercizi commerciali della comunità cinese, dove monumenti e basiliche si alternano a edifici di era industriale, dove al posto della Centrale del Latte spunta fuori un pezzo di acquedotto romano e in un ex caserma c'è il più grande mercato multietnico della capitale.

il Giardino dei Tarocchi

Claudia_Bena_il_giardino_dei_tarocchi
Un pomeriggio d’estate mi sono inoltrata nel bosco toscano, e vagando mi sono imbattuta in un luogo fuori dal tempo e dallo spazio, una realtà altra racchiusa da spesse mura, un giardino misterioso. Al suo interno i ventidue Arcani maggiori dei tarocchi marsigliesi sono rappresentati sotto forma di grandi e colorate sculture, e fontane e specchi e parole completano un quadro di per sé già meraviglioso. Come nei sogni, qualcosa mi sembra fortemente conosciuto, qualcos’altro terribilmente nascosto. Vedo Bomarzo e Parc Guell a Barcellona, sento Breton e tutta la sua carica surrealista.

1970

Elena_Adorni_1970
I palazzinari romani degli anni '50 e '60 hanno risparmiato fino all'ultima lira per poter intascare utili maggiori. Ogni ettaro di campagna doveva fruttare il massimo. Palazzi brutti, progettati da oscuri architetti o peggio direttamente dai geometri, nessuna cura, nessun senso estetico, massima razionalizzazione e una palese assenza di scrupoli. Tanto poi a vivere sulla Tuscolana o sulla Tiburtina non ci dovevano certo andare loro.
10,837FansMi piace
4,185FollowerSegui

Popolari