Avatar
513 ARTICOLI 164 Commenti
daiii

Samarcanda città d’amore

Daniele_Canonici_Samarcanda città d'amore_the_trip_magazine (1)
“L’acqua sarà l’oro nero del futuro”, chi l’ha previsto non ha considerato questo paese, dove oro lo è già nel presente. Samarcanda; meta lontana se non nella distanza geografica, in quella fantasiosa, colorata e irreale nell’immaginario del viaggiatore. Sulle strade che hanno visto trasportatori di bachi e seta, commercianti di ieri e venditori di oggi, tra strettoie, donne che puliscono la strada a mano, carretti a trazione animale, venditori di ogni cosa commestibile e non, si accalcano su una “superstrada” che diventa mercato, poi campo coltivato, poi pascolo per mucche e pecore dall’abnorme fondo schiena.

Nottambula Baires

Feria di Plaza Serrano
Un altro tango, un'altra musica che avvolge e travolge. E così si consuma rapida come una sigaretta al vento anche questa notte estiva. Ci si porta via un po’ di lustro dal pavimento e anche qualche odore che ha confuso il ballo in uno scambio di fragranze e sensazioni piacevoli e spiacevoli, ma pur sempre autentiche. Si respira e si traspira passione, e quando questa viene a mancare resta la poesia, i movimenti rapidi e lenti dei passi, le espressioni, i gesti che ricordano un tempo passato, quasi dimenticato, così lontano che non può che essere rispettato e onorato come un’antica tradizione.

Myanmar. la vita sui binari

MYANMAR
C’è un quarto d’ora che da solo può raccontare la “mia” Birmania. Quindici minuti che racchiudono tutta la scoperta del viaggio, sufficienti a cogliere l’essenza di questo luogo e della sua gente, di chi lo anima e lo rende vivo. Non certo ad esaurire l’abbondanza di suggestioni visive che travolgono il viaggiatore, nei luoghi dello spirito come nelle immense distese di templi e pagode, di fronte a panorami mozzafiato e scenari di natura immacolata.

Grafton Street

GraftonStreet1956
Chi è onnivoro di arte è un viaggiatore. Punto. L’immergersi nell'arte di un popolo, tramite una canzone o un dipinto, una scultura o un film, è come viaggiare fisicamente verso quei luoghi, anche restando comodamente nelle nostre case, nelle nostre macchine o nei nostri uffici.

Soy Cuba

Edoardo_Cafasso_cuba_the_trip_magazine (1)
Io sono… Cuba. Una volta, qui sbarcò Colombo. Egli scrisse nel suo diario: È la terra più bella che l’occhio umano abbia mai visto. Grazie, signor Colombo. Quando lei mi vide per la prima volta io cantavo e ridevo. Salutai le vele con i miei...
10,863FansMi piace
4,185FollowerSegui

Popolari