Gli ultimi articoli

01-favela-“Morro-da-Providência”-(Rio-de-Janeiro)
Arte&cultura

la donna su strada diventa arte

Dalle bidonville africane alle favelas sudamericane, dalle palafitte del sud est asiatico ai muri di importanti capitali europee, la sua arte appare dove non era stata invitata. In seguito, le sue opere vengono trasportate a New York, Berlino, Londra e ultimamente vendute a cifre interessanti. Con una certa fama arrivano i soldi ma JR assicura che non si monterà la testa: “Se osservate il mio lavoro, vedrete che è cresciuto man a mano che cresceva il valore delle mie opere alle aste. Non sto diventando ricco e non mi sto comprando una bella casa: quando vai in questi posti e stai con queste persone, non ci pensi nemmeno a diventare ricco. Penso sempre a come possiamo fare di più con questi progetti. Tutto il denaro alimenta il mio lavoro a venire”.

Read more 0 Comments
Carlo_Drioli_romanzo_peruviano_the_trip_magazine
Racconti di viaggioSud America

Romantico Perù

Quella notte la ricorderò per sempre. Abbiamo dormito a Chivay, uno dei piccoli centri abitati vicini al Canyon, all’Inkari Eco Lodge, posto magnifico. Ale si è sbagliato e ha mangiato il cuy, una specie di topo fritto che ha scambiato per pollo.
Si muore di freddo a quasi quattromila metri in pieno inverno peruviano. Ma con una bottiglia di liquore, il camino acceso e i nostri discorsi ancora un po’ imbarazzati si sta bene, anzi benissimo.

Read more 0 Comments
lasse
Arte&cultura

oltraggio al pudore

Re del porno, Pope of Porno, Liberatore e ancora padre nobile dell’hard. Prodotto emblematico della rivoluzione sessuale degli anni ’70 e convinto sostenitore della pornografia. È sua la convinzione che la pornografia sia al centro della più grande rivoluzione culturale del nostro secolo. Lasse Braun è a tutti gli effetti …

Read more 0 Comments
Moda

da Hüssein Çağlayn a Onur Ozer

Istanbul. Provate a pensarci, ad immaginarla. L’Asia e l’Europa si incontrano, architettura bizantina e moderna si fondono. Passeggiare per la città vuol dire attraversare culture diverse, incontrare donne che indossano il burqa e ragazze che fanno shopping da Topshop o bevono caffè da Starbucks nel quartiere di Taksim. Se pensate che Istanbul abbia qualcosa da invidiare alle capitali europee vi sbagliate. Qui la tradizione incontra l’avanguardia.

Read more 0 Comments