Racconti di viaggio

Like a rolling stone

Matteo_bellisario_Death-Valley_USA-4
Perché si chiama Death Valley? Rassicuratevi subito. Le persone che ci hanno rimesso la pelle si contano sulle punte delle dita. Non è sicuramente il luogo adatto dove costruirsi un'allegra fattoria ma quando arrivarono i vecchi pionieri del Far West vi trovarono le popolazioni degli antichi nativi americani chiamati Timbisha - popolo della valle.

Coober Pedy the opal’s capital

Matteo_Armellini_australia_coober_pedy_the_trip_magazine (1)
Il giorno nel deserto è così lungo che sembra non finire mai, la sveglia è dettata dal sole e dal caldo che invade ogni mattina il nostro van. All'aria aperta non riusciamo mai a vedere i nostri volti, coperti dalle sciarpe e dagli occhiali stretti per difenderci dalle mosche che si aggrappano sulla pelle in cerca di liquidi. Le devi prendere con la mano e staccartele di dosso, sei completamente invaso e la maggior parte delle volte non riesci nemmeno ad ammirare con tranquillità i paesaggi ed i colori della natura che ti circondano.

Formentera, la Mola

formentera_Sonia_Hita
La piccola piazza è caratterizzata da un pavimento in mosaico colorato dove, al centro, è disegnata un’immensa stella marina azzurra. Tutti i mercoledì e le domeniche pomeriggio, da giugno a ottobre, il caratteristico pavimento viene ricoperto da una cinquantina di bancarelle colorate, dove si possono comprare prodotti di artigianato tradizionale.

Karimun

Alessio-Buscioni-karimun
L’arrivo è a dir poco sbalorditivo. Il traghetto abbandona un’acqua sporca e di colore verde petrolio per avvicinarsi a un’oasi in mezzo al mare. Le ventisette isole, di cui alcune non più grandi di un appartamento, sono circondate da una piccola barriera corallina. Le piroghe di pescatori, strette e lunghe, girano intorno all’isola, e il colore del mare è molto più vicino all’immaginario comune dell’isola tropicale.

Il fado di Lisbona

Natalia_Ceci_Lisbona_the_trip_magazine
Lisbona: ferma agli anni ’50 negli interni, nella mentalità, nel cibo, nella moda. Una città che è come un impreciso film in bianco e nero. Non andate in Portogallo. Andate dove vi aspettano. Così tutti si aspettano anche, già, cosa racconterete al ritorno. Non correte i rischi della diversità. È duro aprire strade maestre.
10,860FansMi piace
4,185FollowerSegui

Popolari